Simple Minds’ Hits: DEREK FORBES in tour nel 2018/2019

E’ molto atteso anche in Italia, oltre che nell’area Adriatica, il mitico bassista dei Simple Minds (e, poi, dei Propaganda) quel DEREK FORBES che ha segnato la storia della musica pop degli anni ’80 e’ 90 con le sue sonorità e la sua dinamica unica.
DISPONIBILE DA SETTEMBRE 2018 PER CLUB, TEATRI, FESTIVAL

Suona i successi della sua carriera estesa che ha avuto con Simple Minds, Big Country & Propaganda e brani dal suo primo album solista ‘Echoes’. Nell’album ha incluso le sue canzoni preferite della carriera con i SIMPLE MINDS, che scrisse lui stesso, e grazie alla collaborazione del top engineer, Andrea ‘Ando’ Wright (COLDPLAY, ECHO AND THE BUNNYMEN, BLACK SABBATH, THE ALARM, BIG COUNTRY, RIHANNA etc)ì ne  uscito un album formidabile.  “Ho avuto richieste da tutto il mondo per andare in tour e ho trovato fantastici multistrumentisti da USA e UK che verranno con me. Sarà uno dei migliori show in giro per l’Europa…” Con lui Natalie McCool (chitarra), Brian McNeill e Sian Monaghan (tastiere e batteria, ex membri dei China Chrisis) .

I Simple Minds vennero fondati a Glasgow nel 1977, su iniziativa del cantante Jim Kerr cui si unisce Derek Forbes al basso.  L’album d’esordio, Life in a Day del 1979, si inserisce nel filone della musica elettronica post-punk, e risentiva in modo evidente dell’influenza di Bowie, dei Kraftwerk e dei Roxy Music. L’album ottiene un buon successo successo, e la fama del gruppo continua a crescere con i successivi Real to Real Cacophony, del 1979, Empires and Dance del 1980 e Sons and Fascination/Sister Feelings Call del 1981. Il carisma di Kerr e le atmosfere dark delle esibizioni dal vivo contribuiscono in modo sostanziale alla popolarità del gruppo. Sarà Peter Gabriel a notarli soprattutto per il preziosissimo lavoro di Empires and Dance e ad introdurli alla Virgin Records, oltre a sceglierli come gruppo di supporto durante la sua tournée del 1980.

Nel 1982 pubblicano l’album New Gold Dream (81, 82, 83, 84), prodotto da Peter Walsh, che costituisce un punto di svolta importante nella loro storia. L’album viene considerato come uno dei più rappresentativi del nascente movimento new wave. Brani come New Gold Dream e Someone, Somewhere (in Summertime) video: https://youtu.be/wX5qacmIXpg) consacrarono il successo del gruppo sulla scena internazionale  (video di Changeling:https://youtu.be/DIL60rCoO8Y ).

Altrettanto successo ottiene il successivo album Sparkle in the Rain del 1984, prodotto da Steve Lillywhite, già produttore degli U2, altro gruppo cult a cui i Simple Minds vengono frequentemente paragonati. Nella primavera del 1985 pubblicano il singolo Don’t You (Forget About Me), scritto da Keith Forsey e incluso nella colonna sonora del film Breakfast Club. È il primo brano inciso dal gruppo a non essere stato scritto da uno dei componenti.

Derek Forbes nella sua carriera Forbes ha cantato con David Bowie, nell’album di Iggy Pop ‘Soldier’… Forbes ha suonato il basso nella hit di Kirsty MacColl ‘A New England’e si è esibito con Peter GabrielDopo i Simple Minds, Forbes ha suonato con varie band, tra cui i Propaganda (Germania) e Oblivion Dust (Giappone). Forbes è stato votato quale “Migliore bassista del mondo” nel 1982 e “Migliore Bassista Internazionale” in Australia, oltre che “Migliore bassista del Regno Unito” e questo lo fa tenere in massima considerazione da una serie di grandi musicisti del calibro di Adam Clayton, Peter Hook, Nicky Wire, Tony Butler, Pino Palladino, JJ Burnell, Bruce Foxton, John Giblin e Malcolm Foster.Nel 2009 è stato nominato “MIglior bassista scozzese di sempre” dai lettori di “Dear Scotland” Ha avuto il suo quotidiano “Hollywood radio show” sulla L.A. Talk Radio per due annim prima di tornare in Scozia e far parte dei Big Country, e fermare la produzione del suo show ‘May the Forbes Be With You’.